Regione Campania affida a DeRev la strategia digitale e la comunicazione sui social media

Napoli, 16 aprile 2018 – La Regione Campania ha affidato a DeRev la progettazione della strategia digitale e la gestione della comunicazione sui social media. L’azienda fondata da Roberto Esposito si occuperà di curare la comunicazione digitale della Giunta Regionale e del Governatore, realizzando inoltre azioni mirate e campagne rivolte ai cittadini per l’informazione e la sensibilizzazione sui principali temi regionali.

Si rinnova, dunque, la collaborazione tra l’ente regionale guidato da Vincenzo De Luca e la startup fondata da Roberto Esposito, nata in occasione della campagna elettorale del 2015, durante la quale DeRev si occupò della comunicazione digitale dell’ex Sindaco di Salerno, sia alle primarie contro Andrea Cozzolino che alle successive elezioni regionali contro Stefano Caldoro, fino al successo elettorale contro i pronostici e i sondaggi iniziali. Sempre in quella occasione, Vincenzo De Luca lanciò una campagna di crowdfunding sulla piattaforma DeRev.com per finanziare la sua campagna elettorale, chiedendo 50.000 euro e raccogliendone circa 74.000 dai cittadini campani.

“Dando ormai per acquisito che l’utilizzo dei social media nelle istituzioni permette di avvicinare la politica ai cittadini – ha dichiarato il CEO di DeRev Roberto Esposito – gestire la comunicazione istituzionale è un compito sempre più complesso per chi ricopre ruoli pubblici, in un contesto in cui proliferano le fake news e il livello di attenzione di utenti ed operatori alle singole espressioni usate (spesso anche fuori dal loro contesto) è quasi maniacale.

Compito della comunicazione digitale virtuosa, quindi, non è ingannare i cittadini ma coadiuvarli nel formare le proprie opinioni, fornendo il resoconto più chiaro ed esauriente dei messaggi di chi fa politica al loro servizio. Con questo nuovo incarico, punteremo a rendere ancor più fluido ed efficace il dialogo con i cittadini attraverso i canali social, sempre più rilevanti nel trasferire e recepire i messaggi essenziali del dibattito istituzionale e politico”.